Schriftgröße

 

Panoramica delle strategie di intervento in caso di violenza o discriminazione

Vi offriamo qui una lista di strategie adottate da persone che hanno sofferto violenza o discriminazione.
Ci sono diversi modi di reaggire in questi casi, e noi vogliamo suggerirne alcuni. Se avete bisogno di ulteriori informazioni e/o di consulenza, contattaci!

-Difenditi nel momento in cui accade!
Ci sono vari modi di farlo, verbalmente o se necessario fisicamente, con umore o attraverso assecondamento, chiamando la polizia o coilnvolgendo e chiedendo aiuto alle persone che sono presenti. Decidete cosa vi sembra piú appropriato e fidatevi del vostro intuito.

- Supporto da parte del vostro ambito sociale
Parlate con persone di cui vi fidate delle vostre esperienze di violenza e discriminazione. È meglio non rimanere sole/i in queste situazioni e con le conseguenze di questi atti. Cercate di analizzare insieme se siete realmente fuori dal pericolo di ulteriori discrimanzioni e violenze, o di cosa avete bisogno per venirne fuori.
Interrogatevi su quali sono le vostre esigenze e sul tipo di supporto che volete ricevere dall’esterno.

- Consulenza
Chiedeteci consulenza, non importa anche se per una volta sola; potete ricevere consulenza telefonicamente, di persona, via mail , via chat.
Troverete un aiuto gratuito e in ampia varietá.

- Procedimento legale:
- Legge generale sulla paritá di trattamento (AGG)
Assistenza legale nei casi di discriminazione basata sull'origine etnica, orientamento sessuale, di genere o identità, età, disabilità  o religione. Ulteriori informazioni e consulenza gratuita sulle possibilità di AGG (in tedesco)
- Protezione  in caso di violenza. Supporto legale in caso di violenza domestica, violenza nelle relazioni o stalking. Ulteriori informazioni (in tedesco).
- Denuncia formale/chiamare la polizia. Informazioni su come fare una denuncia alla polizia (in tedesco)
Consulente presso la polizia di Berlino, riguardo casi di discriminazione e violenza omofoba: Maria Tischbier e Uwe Löher, Tel: 030 4664 979444
In ogni situazione é utile scrivere un protocollo per ricordarsi dell’accaduto e documentare le prove.

- Gruppi e Workshops
Prendete parte a gruppi per conversare sulla discriminazione e di violenza, o a un laboratorio di empowerment. É utile non rimanere sole_i con l'esperienza.

- Cercate di affrontare l’esperienza
Ognuna_o1 lo fa in modo differente. Questo tipo di esperienze infatti genera diverse  conseguenze: potrebbe causare ad esempio paura, problemi di concentrazione, stanchezza e sconforto fisico. Potreste sentire vergogna per l’accaduto o potreste essere facilmente irritabili, avere tendenze depressive e perfino suicide. 
Ognuna_o ha esigenze diverse: c’é chi preferisce rimanere da sola_o o chi invece ha bisogno di stare in compagnia. Alcune_i hanno bisogno di riposare o aver tempo per riflettere sull’accaduto, o altre_i preferiscono le distrazioni e un rapido ritorno alla quotidianitá.
Potrebbe accadere che vi sentiate molto arrabbiate_i e per questo sentiate l’esigenza di sentirvi attive_i contro la violenza e la discriminazione.
Tutte queste esigenze sono plausibili, siete voi a decidere cosa é la cosa migliore da fare.
Per questo prendetevi cure di voi stesse_i e ascoltate le vostre esigenze.

Ecco alcune attivitá che potrebbero farvi sentire meglio:
-Essere creativi (disegnare, dipingere, scrivere, i fumetti, il cinema, il teatro…)
-Attivismo politico
-Sport
-Sedute terapeutiche o di consulenza
-Corso di autodifesa
-Letture di testi che riguardano temi adiacenti.
-L’impegno personale contro violenza e discriminazione, per esempio nella vostra scuola, nel vostro ambiente di lavoro, nelle vostre relazioni, o la partecipazione a  progetti impegnati sul tema.
-Trascorrere tempo in collettivi/comunitá che vi incoraggino al loro stile di vita.

Tutto ció che trovate qui online, lo approfondiamo in workshop, nei nostri eventi, e durante la consulenza, da noi potete trovare piú informazioni.

1 Abbiamo adottato questo modo di scrivere per sottolineare il fatto che esistono piú di due generi, Con un underscore vogliamo offrire spazio a ogni tipo di identitá aldilá di quella maschile e femminile.

Quelle: http://www.lesmigras.de